Migliori Portabiciclette per l'arredo Urbano

Migliori Portabiciclette per l'arredo Urbano

Aggiornato il 29 giu 2021 in Per la città

Installare un portabiciclette a terra ha un costo contenuto, ma costituisce un guadagno in termini di decoro urbano, evitando le antiestetiche biciclette legate ai pali.

Con la pandemia sono cambiate le abitudini degli italiani in termini di mobilità. Secondo Legambiente, “i nuovi Piani Urbani di Mobilità Sostenibile, prevedono 2.626 km di nuove piste ciclabili, da sommare ai 2.341 km già esistenti in 22 città italiane”, inoltre abbiamo assistito a un “notevole incremento di vendite di biciclette che, secondo le stime di ANCMA – spiega sempre Legambiente - nel mese di maggio 2020 è stato del 60% in più rispetto al venduto nello stesso periodo dell’anno precedente, certamente anche grazie allo stanziamento degli incentivi governativi”. Fondamentale quindi adeguare anche i centri cittadini in ambito arredo urbano con portabiciclette, installando rastrelliere per biciclette e portabiciclette da esterno che permettano di parcheggiare in sicurezza le due ruote. Installare un portabiciclette a terra ha un costo contenuto per l’amministrazione che sceglie di adottarlo, ma costituisce un guadagno in termini di decoro urbano, evitando le antiestetiche biciclette legate ai pali. Numerosi sono i modelli disponibili nel catalogo di Gruppo Dimensione Comunità tra cui scegliere.



Migliori materiali per Portabici   



Perfetto per parchi, aree verdi e giardini pubblici, il portabiciclette in legno è una soluzione ideale per chi vuole arredi resistenti, solidi e, allo stesso tempo, in armonia con la natura. Il materiale utilizzato è pino nordico con impregnazione ecologica a pressione, che permette una protezione ottimale e duratura del legno all'esterno. Il legno inoltre crea da subito un’atmosfera più country, rispetto alle soluzioni minimali in metallo, perfette per i moderni centri cittadini.





Diversamente dal modello precedente che ne ospita cinque, questo portabici in acciaio può accogliere fino a sette biciclette, se utilizzato su entrambi i lati. Inoltre ogni elemento è aggregabile a moduli successivi accostando le due estremità, per creare rastrelliere della lunghezza desiderata.





La forma a spirale è caratteristica anche del portabiciclette in cemento, un modello costituito da un elemento saldato a due tubolari orizzontali tondi, ai cui estremi si trovano due muretti laterali di sostegno realizzati in calcestruzzo. Questa rastrelliera bici in cemento è disponibile non solo nella versione base da cinque posti, ma anche in quella da sette e nove posti ed è affiancabile ad altri portabiciclette per creare una vera e propria area parcheggio attrezzata.





Portabici con pensilina   



Se ci troviamo nei pressi di stazioni ferroviarie, fermate della metropolitana o stazioni delle autolinee, la presenza di un parcheggio delle biciclette diventa essenziale. A fronte della lunga durata della sosta, può essere utile preferire dei portabici con pensilina, in modo da garantire la protezione delle due ruote anche in caso di pioggia.



In questo caso Gruppo Dimensione Comunità in catalogo propone vari modelli tra cui si può scegliere, tra questi anche una pensilina composta da montanti e parti curve realizzate in tubo tondo d'acciaio zincato, con copertura in alveolare trasparente antisfondamento. Una soluzione ideale che, se combinata con altre strutture sempre a pensilina, può costituire un parcheggio per le due ruote pratico, protetto e sicuro.